LA FONDAZIONE

Fondazione Onlus – RSA “Garibaldi Pogliani”

Nel 1890 per iniziativa di un Comitato Cittadino, costituito per onorare la memoria di Giuseppe Garibaldi che aveva soggiornato a Cantù nel 1860, con beni raccolti dalla beneficenza pubblica e privata e con beni provenienti dal lascito disposto dal Sig. Erminio Valtellina è costituita in Cantù in Via Galimberti n. 4, una struttura per anziani di sesso maschile – denominata “Ricovero Giuseppe Garibaldi”. La benefica istituzione diviene Ente Morale in forza del Regio Decreto 29 maggio 1898. Successivamente, avendo disposto la Signora Isabella Pogliani Vedova Amadeo, che la universalità dei suoi beni sia devoluta al mantenimento di donne anziane povere, l’Istituto accoglie anche tale categoria di inabili e cambia la denominazione in quella di “Ricovero di Vecchiaia”. Il relativo statuto viene approvato con Decreto Reale 27 aprile 1931.

Nel 1939 viene mutata la vecchia denominazione di “Ricovero” in “Casa di Riposo”. La struttura viene divisa in due sezioni, una maschile intitolata al nome di “Giuseppe Garibaldi” ed una femminile intitolata ai nomi di “Dott. Agostino e Isabella Amadeo Pogliani”. Nello stesso anno la Casa di Riposo costituisce un raggruppamento amministrativo con l’Ospedale di Circolo di Cantù ed è gestita dal Consiglio di Amministrazione dell’Ospedale fino al 1975, anno nel quale il raggruppamento si scioglie e la Casa di Riposo torna ad avere un proprio Consiglio di Amministrazione ed una gestione autonoma. La Regione Lombardia nel 1975 delibera la denominazione in “Casa di Riposo di Cantù Giuseppe Garibaldi e Agostino ed Isabella Amadeo Pogliani”. 

rsa1new

Nei primi anni 80, per le aumentate richieste di assistenza da parte di anziani in difficoltà, il Comune di Cantù costruisce una struttura attigua alla sede storica atta ad ospitare ulteriori anziani. Nei primi anni ’90 viene completamente ristrutturata la sede storica, pertanto gli ospiti complessivamente assistiti diventano 112.

All’inizio degli anni ’90 le aumentate richieste di assistenza anche da parte dei Comuni limitrofi portano i Comuni del distretto canturino (Cantù, Brenna, Capiago Intimiano, Carimate, Cermenate, Cucciago, Figino Serenza, Novedrate) a programmare congiuntamente un ampliamento della Casa di Riposo.

L’ampliamento è realizzato in Capiago Intimiamo e prevede n. 60 posti letto per anziani non autosufficienti e n. 40 posti diurni. La nuova struttura entra in funzione nell’aprile 1999.

Nel 1998 la Casa di Riposo assume la denominazione di “Residenza Sanitaria Assistenziale”, dicitura utilizzata per indicare strutture abilitate ad erogare prestazioni socio sanitarie ad anziani non autosufficienti.

Presso la struttura di Capiago Intimiano è attivato nel corso dell’anno 2002 un servizio di centro notturno per anziani con problematiche di solitudine e viene effettuato un ampliamento dell’area destinata al Centro Diurno Integrato.

capiago

Nel 2002 è altresì avviata una collaborazione con il Centro Residenziale per Disabili Eleonora e Lidia di Figino Serenza per la gestione congiunta di taluni servizi.  Questa apertura al mondo dei disabili porta l’Ente a programmare nel 2003 la costruzione di una Comunità Alloggio per disabili con annessi mini-alloggi. La Comunità è inaugurata nel 2007.

L’Ente ha mantenuto la natura giuridica di Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza ai sensi della Legge n. 6972/1890 fino all’anno 2003, quando – in virtù della Legge Regionale n. 1/2003 – viene trasformato dall’anno 2004 in persona giuridica di diritto privato senza scopo di lucro (Fondazione Onlus). 

comunità_alloggio

L’Ente ha mantenuto la natura giuridica di Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza ai sensi della Legge n. 6972/1890 fino all’anno 2003, quando – in virtù della Legge Regionale n. 1/2003 – viene trasformato dall’anno 2004 in persona giuridica di diritto privato senza scopo di lucro (Fondazione Onlus). 

Nel 2013 il Consiglio di Amministrazione per venire incontro alle numerose richieste del territorio avvia le procedure per l’acquisto di una nuova sede in Via Ginevrina da Fossano n. 20 : nella ristrutturazione dell’ex Cem il Comune di Cantù ha approvato la costruzione di una nuova RSA. Il 07/11/2014 viene redatto il rogito per l’acquisto della nuova sede di n. 120 posti e la nuova Sede è funzionante dal  giorno 19 Gennaio 2015.

rsa2